Carattere: piccolo | medio | grande
RIVISTA INTERNAZIONALE di EDAFORUM
ANNO 3/ N. 12 - 30 Ottobre 2008 - Eda e Metodologie didattiche innovative
 
 

HEGEL aveva torto… Saperi, Linguaggi, Educazione, spirito critico nella riflessione di un filosofo che ha portato la filosofia a teatro..

di Alfonso M. Iacono

L’io non si forma in solitudine nei suoi rapporti con il mondo. Ce lo avevano fatto credere Cartesio e perfino lo stesso Kant. L’io si costruisce nei suoi rapporti con gli altri, con la società; si forma anche sapendosi guardare dal punto di vista di un altro, dell’altro.

 

segue [segue]

 

 

Introduzione alla Pedagogia ludica - La trama dei saperi emozionali e razionali nella "formazione leggera"

di Paolo Orefice

Per potere introdurre la problematica della formazione ludica, riferendola poi all’età adulta e in particolare nei contesti aziendali, bisogna chiarire entro quale prospettiva teorica ci si muove, ricondotta a quale ambito disciplinare.

segue [segue]

 

 

Matematica, competenza digitale e cittadinanza

di Emanuele Manfredini

È noto che la formazione destinata ad adulti deve rispondere a requisiti peculiari, che, anche nel caso della Matematica, possono essere soddisfatti accentuando l’intreccio tra il livello educativo/formativo e quello culturale.

segue [segue]

 

 

Nuove forme di rete per l’istruzione degli adulti: il progetto PRISMA

di Alessandro Borri

Il progetto che intendiamo presentare nasce dalla necessità di trovare modalità e percorsi nuovi ed efficaci in grado di superare gli ostacoli che si frappongono ad una seria e ampia partecipazione della popolazione adulta al lifelong learning.

 

segue [segue]

 

 

Quali le condizioni per realizzare il lifelong learning per tutti?

di Vittoria Gallina

La mancata consapevolezza della unitarietà del processo di apprendimento, evocata dalle teorie del lifelong learning, produce talora una situazione paradossale; ci si riferisce al lifelong learning quando si lavora nell’ambito dell’educazione rivolta agli adulti e si legittima, in questo modo...

 

segue [segue]

 

 

Dall'aula al palcoscenico: una metodologia per il coinvolgimento degli adulti nel processo formativo

di Silvia Mongili

L’avvento della società post-industriale, caratterizzata dalla diffusione sempre crescente dell’e-commerce e da intensi processi di globalizzazione, ha reso sempre più attuale il concetto di condizionamento sociale grazie ad una diffusione capillare di forme di educazione di tipo informale che si sviluppano lungo tutto il corso della vita dell’uomo.

segue [segue]

 

 

Innovare la didattica universitaria

di Anna Dipace

Questo contributo intende approfondire il passaggio dalla logica delle mansioni alla logica delle competenze che, se ha investito molte professioni dell’attuale società della conoscenza, ha interessato, in particolare, la professione infermieristica.

segue [segue]

 

 

Metodi biografici nell’educazione e formazione di adulti

di Maurizio Lichtner

L’approccio biografico, cioè l’interesse per le storie di vita, la raccolta, tramite interviste, di resoconti biografici (o autobiografici), è prima di tutto un metodo della ricerca sociale di orientamento qualitativo.

 

segue [segue]

 

 

Lifelong learning e università. Metodologie qualitative nella formazione degli adulti

di Paolo Di Rienzo

I processi e i cambiamenti che sono andati caratterizzando, da alcuni decenni, le condizioni di vita nella società contemporanea vengono in buona misura ricondotti al ruolo e al carattere cruciale rivestito dalla conoscenza e dall’apprendimento.

 

segue [segue]

 

 

Outodoor Training e Formazione Autobiografica

di Antonia Chiara Scardicchio

Accade talvolta, che i luoghi della formazione siano i luoghi della ricerca e, insieme, i luoghi della fine della stessa: i luoghi dove porre domande ma, anche, quelli dove desiderare di smettere di farlo per poter ricevere, infine, acquietanti risposte.

 

segue [segue]

 

 

EditorialeEDITORIALE

di Marco da Vela

Questo numero  della rivista, dedicato a studi, riflessioni e diffusione di buone pratiche in campo metodologico, si presenta particolarmente ricco di contributi.
Ciò dà la misura di quanto il campo dell’educazione degli adulti esprima una grande vitalità  e vivacità di dibattito, di ricerca, di sperimentazione.


Editorialesegue [segue]

 

 

Il metodo autobiografico nella scuola per la formazione di insegnanti e alunni.

di Angela Muschitiello

Se da diverso tempo si parla dell’approccio autobiografico in educazione e i motivi teorici, filosofici, epistemologici di questo approccio sono stati elaborati, la riflessione sul metodo è ancora per molti versi da approfondire.

 

segue [segue]

 

 

Dalla finzione al metodo: La Classe e Diario di Scuola, due romanzi per la formazione degli insegnanti.

di Federico Batini

In un sistema di istruzione e formazione che si modifica ponendo maggiore attenzione agli apprendimenti occorre impostare una riflessione su coloro che, professionalmente, operano per facilitare la costruzione di tali apprendimenti.

 

segue [segue]

 

 

Flessibilità ed Interscambiabilità, due competenze trasversali per il cambiamento continuo

di Roberto Ibba

Il processo di nascita e di sviluppo delle competenze, sia individuali che di gruppo, è notevolmente influenzato dal contesto sociale ed organizzativo di riferimento.

 

segue [segue]

 

 

Innovare l'impresa artigiana: un'esperienza di ricerca azione partecipativa nelle micro-imprese fiorentine

di Maria Buccolo

La piccola impresa diventa uno dei principali attori dell’occupazione all’interno dei tutti i paesi membri, questo accade alla fine degli anni novanta, e l’Unione Europea in seguito a questa evoluzione decide di modificare le politiche a favore di tale soggetto...

 

segue [segue]

 

 

BUONE PRATICHE

Le scuole della seconda opportunità a Roma: una rete interistituzionale per affrontare l’insuccesso formativo dei giovani a rischio di marginalizzazione ed esclusione sociale.

di Simonetta Caravita e Valeria Mercuri

Si tratta di istituzioni formative sperimentali, nate a partire dalla fine degli anni ’80 nell’ambito degli interventi di lotta alla dispersione scolastica in grado di offrire ora, nella realtà italiana, a ragazzi/e che hanno alle spalle un fallimento nel sistema scolastico di prima opportunità (ripetenze, abbandoni, frequenza irregolare, insuccesso formativo, difficoltà comportamentali e relazionali, ecc)...

 

segue [segue]

 

 

Italiano per stranieri nelle reti

di Fernanda Minuz

Documenti e ricerche su base nazionale e regionale concorrono nell’evidenziare la sproporzione numerica tra gli stranieri e le straniere che partecipano ai corsi di lingua italiana e quelli residenti nel paese o anche solo i neo-arrivati.

 

segue [segue]

 

 

Best practices a confronto per coltivare Comunità di Pratica

di Claudio Pignalberi

Il tema delle Comunità di Pratica è stato oggetto di studi e ricerche prevalentemente nel campo aziendale piuttosto che in quello accademico perché il mondo della formazione e della professione ha da tempo colto le opportunità di sviluppo delle competenze, sia quelle specialistiche sia quelle trasversali, offerte dalle comunità di pratica.

 

segue [segue]

 

 

L’approccio delle Comunità di Pratica per la formazione degli adulti

di Claudio Pignalberi

E’ ormai da tempo prassi condivisa che lo sviluppo dell’economia della conoscenza sta determinando una sorta di accelerazione e di cambiamento dal notevole impatto nelle storie di vita dell’intera catena della comunità educante.

 

segue [segue]

 

 

La carta qualità Europa dei Bilanci di Competenze.

di Giuseppe Cinquepalmi

Il Bilancio di Competenze è, attualmente, una delle più diffuse metodologie formative mirate all’orientamento centrato sull’auto-analisi assistita delle competenze.

 

segue [segue]

 

 

NEL PROSSIMO NUMERO...

 

NEWSLETTER

 

ABBONATI O ACQUISTA

 

EDA NELLE REGIONI

PUGLIA

CAMPANIA

TRENTINO

TOSCANA

 

EMILIA ROMAGNA

LAZIO

 

RECENSIONI

 

ALTRI ARTICOLI

 

DOCUMENTI

 

SITOGRAFIA

a cura di Teresa Borrello

TRADUZIONI

a cura di:
GIOVANNA DEL GOBBO

ALESSANDRO FORZONI

 

 

 

I NUMERI DELLA RIVISTA

n. 1 - Educazione degli Adulti - Lo stato dell'arte
n. 2 - Eda e DIRITTI
n. 3 - Eda e GLOBALIZZAZIONE
n. 4 - Politiche per l'educazione degli adulti: proposte
n. 5 - Eda ed (IM)MOBILITA'
n. 6 - Orientamento ed educazione degli adulti
n. 7 - Eda e nuovi alfabetismi
n. 8 - Eda e pari opportunità per tutti

n. 9 - Paulo Freire e Don Milani: due maestri per l'educazione degli adulti

n. 10 - Eda e pari opportunità per tutti

n. 11 - Educazione degli adulti: a che punto siamo?

 

 

 

s

Edaforum

Editore: EdaForum www.edaforum.it - forumeda@edaforum.it
Provider: Kronide Srl www.kronide.it
LLL - Focus on Lifelong Lifewide Learning

Rivista registrata presso il Tribunale di Firenze n. 5414 del 01 marzo 2005
Redazione: c/o Dipartimento di Scienze dell'Educazione dell'Università degli Studi
Via del Parione 11/B - 50123 Firenze