Carattere: piccolo | medio | grande
RIVISTA INTERNAZIONALE di EDAFORUM
Rivista di Classe A 11/D1 - 11/D2
ANNO 9/ N. 23 - Maggio 2014 - Per un diritto all'empowerment delle persone e delle comunitÓ.
ISSN: 2279-9001
 

 

Il Barˇmetro cittadino. La risposta dellĺUniversitÓ per unire didattica, ricerca, azione.

Di Vicente Manzano-Arrondo

Esiste un ampio accordo nel considerare che un articolo pubblicato in un giornale scientifico deve rispondere allo schema “una necessità - una proposta” oppure “un problema - una soluzione” (Carpenter, 2001; Slafer, 2009; Tinoco, Sáenz, 1999).

 

segue [segue]

 

 

Diritto all'educazione: diritto alla scuola di base?

Di Alessio Surian

A livello internazionale, il diritto all’educazione rimanda a un quadro di riferimento definito quasi settant’anni fa dalle Nazioni Unite a partire dall’articolo 26 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo.

 

segue [segue]

 

 

Ricercatori o consumatori di corsi? Gli adulti nel modello di
apprendimento permanente di Desroche

Di Davide Lago

Questo articolo ha l’obiettivo di discernere il contributo scientifico dato da Henri Desroche (1914-1994) all’educazione permanente per mezzo della creazione del DHEPS (Diplôme des hautes études des pratiques sociales), inteso come parte di un originale modello di apprendimento. Non molto conosciuto, questo contributo presenta tratti ancor oggi innovativi, e ha influenzato più di quanto si pensi molte pratiche di formazione, dimostrandosi efficace soprattutto nell’intreccio tra variegate pratiche educativo-socio-relazionali e la necessaria esigenza di analisi e rigore scientifico.

 

segue [segue]

 

 

Professionista dell’educazione penitenziaria Vs Funzionario
giuridico pedagogico: alcune proposte per superare le criticità e
sviluppare i potenziali della professionalità educativa in carcere

Di Caterina Benelli M. Rita Mancaniello

Assistiamo, in questo periodo storico, ad un aumento esponenziale del sovraffollamento e all’esistenza di soggetti affetti da problematiche diverse che vivono condizioni complesse di vita.

 

segue [segue]

 

 

┐Se otorga lo suficiente el derecho a la educaciˇn superior?

Di Ana Lˇpez Medialdea

Este artículo hace referencia al derecho a la educación superior y la igualdad de oportunidades para alcanzar el bienestar social de una sociedad marcada por modelos de producción basados en el saber y sus aplicaciones, donde es misión de la Universidad estar al servicio de la sociedad.

 

segue [segue]

 

 

EditorialeEDITORIALE

di Federico Batini

In questo numero assumiamo uno sguardo e una posizione.

Lo sguardo si volge al futuro e esplora nuove modalità di affermazione dei diritti che la differente composizione sociale oggi richiede. La posizione è quella di chi ritiene che quelle rubricate siano emergenze e non siano rimandabili.


segue [segue]

Editoriale

 

Articolo ad invito

 

Il passare degli anni.

Di Alfonso M. Iacono

Eguaglianza. Non era forse una delle tre parole d'ordine della rivoluzione francese, cioè della rivoluzione borghese per eccellenza? Passarono i secoli, arrivarono i ruggenti anni '80 e '90 del ‘900 e quella parola quasi scomparve.

 

segue [segue]

 

 

Il Gender Equality Index dell’EIGE: lo strumento che misura l’uguaglianza tra
donne e uomini in Europa.

Di Beatrice da Vela

L’anno scorso l’EIGE, l’European Institute for Gender Equality (Vilnius), ha presentato il risultato delle sue ricerche, commissionate dal Consiglio Europeo.

Si tratta di due risultati: uno strumento, il Gender Equality Index, che serve a misurare l’uguaglianza tra uomini e donne nei vari paesi europei e un report sull’uguaglianza di genere nell’Unione Europea e nei singoli stati membri.

 

 

segue [segue]

 

 

 

“Salutogenesi” come diritto di “apprendere e creare la salute”

Di Patrizia Garista

Il modello teorico della “salutogenesi” viene di seguito presentato in relazione al diritto di salute, come diritto che presuppone un intervento dello Stato ad agire sui principali determinanti eco-socio-economici e sul diritto alla cura ma, soprattutto, come diritto che si costruisce nei processi di autodeterminazione ed emancipazione delle persone e dei gruppi di popolazione.

 

segue [segue]

 

 

Diritto all'istruzione e corso di vita di studenti malati: percorsi scolastici per garantire la continuità educativa.

Di Michele Capurso

Il diritto all’istruzione di bambini malati cronici o ospedalizzati  è sancito da diversi documenti legislativi nazionali ed internazionali.
Per quanto riguarda il diritto universale all’educazione, il principale testo internazionale di riferimento resta la convenzione sui diritti dell’infanzia, approvata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989 e ratificata dall’Italia con la legge n. 176 del 27 maggio 1991.

 

 

segue [segue]

 

 

Quanto Ŕ garantito il diritto allĺistruzione?

Di Ana Lˇpez Medialdea (traduzione italiana di Glenda Galeotti e Rossella Michienzi)

Questo articolo riguarda il diritto all'istruzione superiore e le pari opportunitÓ per il raggiungimento del benessere sociale in una societÓ segnata da modelli di produzione basata sulla conoscenza e le sue applicazioni, dove la missione dell'UniversitÓ Ŕ di servire la societÓ.

 

segue [segue]

 

 

Nel Prossimo Numero...

Call For Contribution

  • n. 24     
  • n. 25     

 

Regole di Pubblicazione

Norme Redazionali

Procedura di Referaggio

 

Call For Contribution n. 23

Ringraziamenti Referee 2012

Ringraziamenti Referee 2013

 

DOWNLOAD GRATUITO

Scarica gratuitamente il libro:

Insegnare per competenze (Loescher editore)
di Federico Batini

 

Insegnare per competenze (Loescher editore) di Federico Batini

 

EDA NELLE REGIONI

PUGLIA

CAMPANIA

TRENTINO

TOSCANA

 

EMILIA ROMAGNA

LAZIO

 

RECENSIONI

I NUMERI DELLA RIVISTA

n. 1 - Educazione degli Adulti - Lo stato dell'arte

n. 2 - Eda e DIRITTI

n. 3 - Eda e GLOBALIZZAZIONE

n. 4 - Politiche per l'educazione degli adulti: proposte

n. 5 - Eda ed (IM)MOBILITA'

n. 6 - Orientamento ed educazione degli adulti

n. 7 - Eda e nuovi alfabetismi

n. 8 - Eda e pari opportunità per tutti

n. 9 - Paulo Freire e Don Milani: due maestri per l'educazione degli adulti

n. 10 - Eda e pari opportunità per tutti

n. 11 - Educazione degli adulti: a che punto siamo?

n. 12 - Eda e Metodologie didattiche innovative

n. 13 - Uno sguardo allĺEuropa: verso un'educazione degli adulti comparata

n. 14 - EdA: creativitÓ e innovazione

n. 15 - Intercultura, nuove povertÓ , giustizia e ingiustizia sociale.

n. 16 - Le professioni dell'Eda.

n. 17-18 - Tra sviluppo umano e sviluppo locale: ridefinire i significati - I soggetti al centro dei processi.

n. 19 - IdentitÓ e ruoli di genere, orientamenti sessuali e lifelong learning

n. 20 - La lettura durante l'intero arco della vita

n. 21 - Verso la societÓ delle competenze

n. 22 - Disoccupazione, neet, disagio, dispersione e abbandono scolastici.

 

 

 

s

Edaforum

LLL - Focus on Lifelong Lifewide Learning
Rivista registrata presso il Tribunale di Firenze n. 5414 del 01 marzo 2005
Editore: EdaForum www.edaforum.it
sede legale e amministrativa: c/o ISIS Russell-Newton Via F. De André, 6 - 50018 Scandicci (FI)
indirizzo email: rivista@edaforum.it